MARKETING IMMOBILIARE

Home staging, così la casa si vende più in fretta e senza sconti  leggi l'articolo >>>>>>>>>>>>>>>>>

5

MUST DEL HOME STAGING

PER VENDERE CASA VELOCEMENTE

1.

PULIZIA - è fondamentale che una casa sia pulita e in ordine per una visita. Nessun professionista dovrebbe mostrare una casa sporca.

2.

DECLUTTERING - "less is more, ridurre è la regola numero due. Chi visita la casa deve avere la possibilità di immaginarsi dentro con i propri oggetti. Quindi bisogna lasciare spazio e togliere le cose sopratutto personali dei vecchi proprietari.

3.

TARGET - è importantissimo porti questa domanda; a chi dovrei proporre la casa. Questo faciliterà tutto il lavoro che avrai dopo.

4.

ARMONIA - dei colori. Valorizzare un'immobile con la palette e la proporzione giusta dei colori; con una base neutra, un colore dominante e un colore secondario, con alcuni colori accento per dare carattere. La palette va seguita in tutta la casa. Arredare in modo da far capire la fruibilità degli spazi, ma lasciare il giusto spazio all'immaginazione dell'acquirente.

5.

PRESENTAZIONE - l'ultima ma non meno importante è la presentazione. Da evitare assolutamente le foto fatte non professionalmente, scure, che non valorizzino il lavoro fatto fin adesso.

L'home stager turistico: il professionista che rifà il look a B&B e case vacanza

Gtres

 Commenti

Autore:Redazione

15 febbraio 2022, 10:10

Si avvicina la stagione estiva e bed and breakfast e case vacanze devono rifarsi il look per i nuovi clienti. A tirare fuori il massimo dagli immobili per l'affitto turistico c'è una figura professionale particolare: l'home stager turistico. Vediamo di che si tratta. 

Gli home stager per turismo

“Dopo che si è investito per preparare la struttura, gestirla e corredarla di tutti i servizi per il turismo, - spiega Fosca de Luca, esperta immobiliare e home stager, fondatrice dell’Accademia Italiana di Staging & Redesign, - l’home stager è la figura che chiude il cerchio, definendo lo stile e l’identità visiva della casa in modo da comunicare in maniera efficace con il target di riferimento. Tutto questo amplifica il valore percepito della struttura e la fa spiccare in primo luogo sul web, dove si giocano le scelte dei potenziali clienti e dove l’immagine è tutto”.

L'idea di mettere a reddito il proprio immobile alletta sempre più proprietari, e si riscontra fra i turisti un crescente interesse per le strutture extra-alberghiere, percepite come ideali per trascorrere una vacanza in sicurezza e lontano dalla folla dopo la pandemia. La buona riuscita commerciale di questi progetti chiama in causa diversi professionisti: agenti immobiliari, real estate manager, architetti, arredatori e non ultimi gli home stager. Si tratta degli esperti della valorizzazione immobiliare, solitamente chiamati ad allestire le case per venderle velocemente e bene, ma il cui intervento è sempre più richiesto per fare aumentare le prenotazioni e mantenere prezzi in grado di garantire la giusta redditività ai proprietari.

Come diventare home stager per B&B

Ma come si diventa esperti di home staging per gli immobili turistici? “In un mercato che ha sofferto l’impatto della pandemia ma si accinge a ripartire di slancio, - risponde de Luca, - la chiave per portare avanti un business di successo è puntare sulle competenze giuste. Anche nell’home staging non c’è spazio per l’improvvisazione”.

Tantissimi sono gli elementi da considerare per delineare la strategia giusta: analisi del mercato, del target, valutazione del contesto, aspetti normativi, psicologia ambientale.

“Da qui – prosegue de Luca – discendono le scelte di stile e design che poi saranno messe in opera con l’intervento di home staging vero e proprio, volto a valorizzare gli spazi e a definire l’estetica dell’immobile, e che si concluderà con lo shooting foto e video che creerà la visual experience da veicolare in comunicazione. Lo specialista nell’home staging turistico deve dunque acquisire una metodologia che consente di gestire e coordinare tutti questi processi”.

Per gestire tutti questi aspetti la formazione è importante: su questo punterà il corso Ricettività Turistica Specialist di AIS&R, che prevede 8 lezioni in diretta streaming per un totale di 16 ore, tutti i lunedì e mercoledì dalle 18.00 alle 20.00, dal 21 febbraio al 16 marzo, a cura della stessa Fosca de Luca. Info su www.stagingredesign.school.